I 10 consigli su come arredare il vostro soggiorno

Le pareti

Prima di definire gli arredi, prima di scegliere quale stile dare alla stanza è importante trovare il colore adatto, colori caldi e pareti a contrasto rendono l’ambiente curioso e attraente.
Scegli un colore più scuro per la parete destinata al divano, evita colori lugubri e spenti ma cerca di accostare toni caldi che non siano eccessivamente eccentrici, così da non appesantire gli occhi. Il soggiorno è il fulcro della zona giorno, ecco perché necessita di accorgimenti particolari.

Il Feng shui e la disposizione del mobilio

Che tu ci creda o meno, applicare questa tecnica stabilita dalla filosofia orientale del Feng shui per posizionare i mobili della casa può aiutarti a vivere meglio con l’ambiente che ti circonda, provare non costa niente, no? Trova i punti in comune con il tuo pensiero da applicare al tuo soggiorno.
Tra le regole basilari c’è quella di evitare di creare barriere visive e intralci ai movimenti della vita quotidiana.
Per questo motivo, sia il divano sia la poltrona non vanno posizionati con lo schienale rivolto alla porta d’ingresso.
Se sei fanatico del camino o di questo complemento d’arredo, il consiglio ( non solo del Feng shui) è quello di non posizionarlo al centro della stanza per evitare che la canna fumaria trascini l’energia all’esterno (in ogni caso sulla cappa del camino andrebbe collocato uno specchio).

Le forme del mobilio

Alle forme tondeggianti e futuristiche preferisci mobili lineari e rettangolari, il soggiorno è sinonimo di ordine, non serve sovraccaricare l’ambiente appesantendo la vista.
Le forme rettangolari e quadrate sono le più equilibrate, se proprio non puoi farne a meno, trova un piccolo tavolo da disporre al centro della stanza, sarà il tuo elemento Cielo che dovrà armonizzare con il resto del soggiorno, l’elemento Terra.

Il verde

Inteso come piante e fiori, il verde riesce a donare quel tocco naturale ad un soggiorno di tutto rispetto.
Se vivi in una città e i parchi pubblici sono gli unici spazi verdi, crea il tuo angolo naturalistico nel tuo soggiorno.
Aggiungi piante in vaso di piccola portata e posizionale sul davanzale o al centro della stanza, fai attenzione alla luce, le piante hanno bisogno di parecchia luce per godere di buona salute, con loro anche il tuo pollice verde ne trarrà giovamento.
Sforzati di inserire piante verdi, stagionali o perenni, evita i fiori secchi che fanno tanto showroom e poco ambiente vissuto.

Angoli

Quando scegli come disporre i mobili del soggiorno presta attenzione ai dettagli.
Evita di creare punti bui e angoli ciechi, rischieresti di annullare i tuoi sforzi.
Anche per questo motivo sono preferibili mobili e complementi d’arredo dalle forme quadrate o rettangolari.

Quadri

Arricchisci il tuo soggiorno con quadri e stampe, conserva le fotografie per stanze più intime, come la zona notte.
Aggiungi cornici in stile romantico che si sposano alla perfezione con mobilio dalle forme lineari.

Lampade e punti luce

Presta la massima attenzione ai lampadari e alle lampade, sbagliare un singolo componente d’arredo rischia di mandare a monte i progetti per il tuo salotto perfetto.
Posiziona una lampada da lettura perpendicolarmente rispetto alla luce naturale, mentre per il lampadario scegli il centro della stanza, o fai in modo che illumini il tavolino centrale.
In questo modo avrai fonti di luce provenienti da diverse angolazioni, eviterai un eccesso di luce quando avrai ospiti.

Soggiorno moderno verso soggiorno classico

Qualunque siano i tuoi gusti personali, dovrai fare i conti con il resto della tua casa.
Cerca una linea comune tra la zona giorno e la zona notte, fai in modo che la tua alcova sia una linea continua, così da poterla considerare a tutti gli effetti il tuo nido.
Se il tuo living è un open space, non potrai accostare una cucina dalla linea classica ad un salotto moderno, dovrai scendere a compromessi e trovare punti in comune.
Se il classico trascina con sé l’idea di mobili massicci e resistenti dai colori forti, il moderno lascia più spazio alla fantasia mantenendo linee regolari e pulite.
Trova il giusto compromesso accostando stili simili che si notino senza stonare.

Divano poltrone e chaise longue

Il primo passo per evitare errori quando si sceglie l’arredamento è pensare all’uso futuro che farai dell’ambiente.
Prediligi materiali facili da lavare e pulire se sei un amante del divano e adori oziare e vivere il tuo soggiorno.
Al contrario, se sei sempre di fretta e consideri le sedute del soggiorno al pari dei suppellettili della credenza trova materiali ricercati che non richiedano troppa attenzione.
Hai dei figli o animali che rischiano di compromettere l’ordine della casa? Pensa ad un angolo da destinare esclusivamente a loro così da non compromettere il resto della stanza.
Insomma, trova complementi d’arredo non solo belli e resistenti per i tuoi gusti, ma ottimali all’uso che ne farai.
Applica la stessa regola anche a cuscini e coperta, evita le frange o le perline se sai già in partenza che la lavatrice sarà la tua più acerrima alleata!

Openspace?!? Bello, ma…

Sei una sostenitrice degli spazi aperti? Nessun problema! Evita però di ricevere gli ospiti direttamente in cucina, pensa piuttosto ad una soluzione alternativa, come per esempio tavoli pieghevoli da sistemare in soggiorno all’occorrenza e conservare nello sgabuzzino.
In questo modo eviterete di dover prestare la massima attenzione alla pulizia della vostra cucina e dedicarvi al vostro essere ospitali.
Scegliete credenze da posizionare in spazi strategici che seppur non svolgendo la stessa funzione delle pareti, fungeranno da divisori per creare la sensazioni di diverse stanze.
Potrete così osare stili simili, ma non del tutto uguali!

Date sfogo alla vostra fantasia, scegliete il mobilio che vi sta a cuore senza perdere di vista l’utilità e la comodità.
Un tocco di razionalità non guasta, il buon gusto invece, segue regole precise, ma ora non potrete più sbagliare!